Stage a Madrid

Tutto incomincia al buio. Alle 4 del mattino di lunedì 15 ottobre. Nel parcheggio davanti al liceo regna la tranquillità tipica di una città che dorme. Solo alcune ombre si muovono furtive: sono le facce assonnate dei ragazzi della III che trascinano stancamente le proprie valigie. Ci sono proprio tutti: Mavi, Matteo, Sofia, i due Andrea, Luca, … Ah, no! Manca Lisa, che raggiunge autonomamente l’aeroporto. Però c’è Paolo, “l’intruso” di V, che si è “sacrificato” a partecipare per l’equilibrio di numeri e prenotazioni. Paolo è un veterano dell’Istituto Newman di Madrid: non solo l’esperienza settimanale quando era in III, ma anche un periodo di studio di tre mesi durante il quarto anno. Sarà un felice ritorno a casa per lui. Infine c’è il professor Bologna, docente accompagnatore di spagnolo, il più assonnato di tutti…

Eppure la stanchezza mattutina, le normali preoccupazioni e dubbi iniziali che hanno accompagnato ragazzi e professore all’aeroporto sono stati spazzati via da una settimana ricca di esperienze culturali e umane molto profonde, tali da lasciare un segno indelebile nei partecipanti. Insieme ai ragazzi del Regina Mundi di Milano – per la precisione: la terza Liceo Linguistico e la terza ITE, per un totale di 29 ragazzi più 4 docenti accompagnatori – i nostri alunni si sono lasciati coinvolgere dalle iniziative organizzate dagli studenti e dai professori dell’Istituto Newman di Madrid.
Molteplici le proposte culturali offerte: un primo tour egregiamente guidato dal professor Luis, un esperto nell’ambito degli scambi interculturali, attraverso la Madrid asburgica; visite guidate al museo del Prado e al Palazzo Reale; escursione a Toledo, con visita alla mezquita, alla cattedrale, al quartiere ebraico e al monastero di San Juan de Los Reyes; viaggio a Burgos, con visita alla cattedrale e una passeggiata di 5 Km lungo il Cammino di Santiago; due lezioni frontali, la prima riguardante la figura del cavaliere cristiano in epoca medioevale, la seconda incentrata sui difficili rapporti sociali che venivano a crearsi nelle situazioni in cui cristiani, mussulmani ed ebrei condividevano lo stesso territorio; un incontro con un imprenditore della zona, utile per l’orientamento futuro dei nostri studenti; infine, un po’ di tempo libero per visitare il centro di Madrid.

Accanto all’aspetto culturale, va sicuramente menzionata l’esperienza umana che i nostri studenti hanno sperimentato in questi giorni. Come da ormai solida tradizione infatti, il soggiorno presso la capitale spagnola avviene presso una famiglia ospitante. Ragazzi e ragazze vengono abbinati ai propri “compagni spagnoli” – i quali, seppur di un anno più giovani, si trovano a un livello educativo simile a quello dei nostri di terza superiore – e passano l’intera settimana con le “loro famiglie”: alla mattina vengono accompagnati all’Istituto e verso le sei di sera tornano a casa. Questo tipo di esperienza è stata vissuta intensamente da tutti i partecipanti, professore incluso. Gli occhi umidi e gli interminabili abbracci al momento dell’addio raccontano più di mille parole di come, per tutti, quest’esperienza abbia dato la possibilità di costruire nuove, importanti e, speriamo, durature amicizie. L’ospitalità di tutte le famiglie è stata semplicemente meravigliosa sotto tutti i punti di vista: tutti i partecipanti, nella riunione finale prima della partenza, erano concordi nel ritenere di essersi sentiti a casa nella “loro” famiglia spagnola. Oltre che a tutte le famiglie ospitanti, il ringraziamento va esteso anche all’Istituto Newman e a tutti i docenti e collaboratori che vi lavorano, per l‘impegno, la dedizione e la professionalità che hanno contraddistinto questa settimana.

Il rientro è come la partenza: buio. È più o meno l’una di notte di lunedì 22 ottobre – beh, per essere precisi è già martedì 23 – quando tutti rientrano a casa, stanchi e affaticati, proprio come all’andata. Ma forse qualcosa di diverso rispetto all’andata c’è. Forse c’è quest’esperienza fatta di nuovi amici, di nuove scoperte, di nuove domande e di nuovi dubbi che è stata gettata, e che adesso deve germogliare per dare i suoi frutti migliori…
Aspettiamo fiduciosi il lavoro dei nostri studenti…

Ecco il video della nostra esperienza:

Madrid
Madrid
Madrid2
Madrid1
Madrid3
Madrid3g
APMS8708
ELKZ5136
FILL9957
HFYL1822
IFYK3962
IMG_0488
IMG_0517
IMG_0521
ITVA6653
JJXF2639
NZZO1400
Madrid Madrid2 Madrid1 Madrid3 Madrid3g APMS8708 ELKZ5136 FILL9957 HFYL1822 IFYK3962 IMG 0488 IMG 0517 IMG 0521 ITVA6653 JJXF2639 NZZO1400